I regni di Elgaland - Vargaland

playlist night con i re

06.10.2017, dalle 18:00
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Bi10 Biennale dell'immagine - Borderlines. Città divise/Città plurali

inaugurazione ufficiale

07.10.2017, ore 18.00
Cinema Teatro

Michael Wolf - Life in Cities

inaugurazione

07.10.2017, dalle 19:00
Spazio Officina

Berlin. Moving Still

apertura

07.10.2017, dalle 15:00 alle 20:00
Sala Diego Chiesa

Al limite - Paola Di Bello e Giacomo Bianchetti

apertura

07.10.2017, dalle 15:00 alle 20:00
Ex Bar Mascetti

Humanæ

apertura

07.10.2017, 24h/7
Chiasso_culture in movimento piazzale di fronte alla Sala Diego Chiesa

American Dream

inaugurazione

07.10.2017, ore 11:00
Fondazione Rolla

Into the Landscape

inaugurazione

07.10.2017, ore 15:00 apertura dalle 15.00 alle 17.45
Cons Arc / Galleria

con Filippo Brancoli Pantera

I regni di Elgaland - Vargaland

apertura del Consolato Generale di Chiasso - Cerimonia ufficiale in presenza dei Re

07.10.2017, dalle 10:00 alle 16:00 rilascio passaporti ore 16.00 Cerimonia ufficiale in occasione dell’apertura del Consolato Generale dei Regni di Elgaland-Vargaland (KREV). Musica Cittadina Chiasso interverrà con una sua interpretazione dell’inno nazionale di KREV
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Annessione della scala del paradiso

passeggiata e pic-nic lungo il confine con i Re. Annessione della scala del paradiso. Partenza dallo Spazio Lampo.

08.10.2017, ore 10:00 prenotazioni su spaziocondivisochiasso@gmail.com
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Parhélie

inaugurazione

08.10.2017, ore 11:00
Casa Pessina

Variazioni su un tema

presentazione libro fotografico

08.10.2017, ore 15:00
Pensilina Magazzini Ferroviari

Fotografie di Gian Paolo Minelli
per i 50 anni di Hupac

Benvenuto e introduzione:
Bernhard Kunz
Managing Director of the Hupac Group

Intervento di Elio Schenini, conservatore MASI, in dialogo con l'autore Gian Paolo Minelli

Schermo con proiezione in loop delle pagine del libro e del video realizzato durante la produzione del lavoro fotografico.

Segue aperitivo

Oliviero Toscani. Immaginare

inaugurazione

08.10.2017, ore 17:30
Cinema Teatro

con Oliviero Toscani

Immorefugee

apertura

10.10.2017, dalle 10:00
i2a - istituto internazionale di architettura

Tangenziali, sopraelevate e viadotti

inaugurazione e conferenza di presentazione

10.10.2017, ore 18:30
Biblioteca dell’Accademia di Architettura di Mendrisio

Introduce Tullia Iori dell’Università di Roma “Tor Vergata”, nell’ambito del Progetto “SIXXI - Storia dell’ingegneria strutturale in Italia” (ERC Advanced Grant, P.I. Sergio Poretti).

La quinta stagione

Inaugurazione

12.10.2017, dalle 17:00 alle 21:00
Casa d’arte Miler

Vedute da un margine incerto - Roma rovesciata

inaugurazione

13.10.2017, ore 18:00
La Saletta / Museo Villa Pia, Fondazione Erich Lindenberg

Unmap me

inaugurazione

13.10.2017, ore 18.00–22.00
Studio CCRZ

Città divise, Città plurali / (r)esistenze

inaugurazione

13.10.2017, ore 18:00
Spazio1b

Diario di viaggio - Viandanti

inaugurazione

13.10.2017, ore 18.30
Atelier Viandanti

Bellinzona: il fiume che unisce

inaugurazione

14.10.2017, ore 11.00
Galleria-Job

presentazione di Maria Will

Retratos

inaugurazione

14.10.2017, ore 18:00
Galleria Doppia V

Royal Block Party

party

14.10.2017, dalle 19:00 alle 24:00 In occasione del 25° anniversario dei Regni e della festa dei Re l’associazione Grande Velocità invita la popolazione di Chiasso e di KREV a cenare e a ballare sotto il Tunnel in Via Dunant. Entrata gratuita.
Sottopasso ferroviario

DJ Sangisa! (Norient / Motherland)
tropical bass madness

Mokambo Brothers
Soul, funk, disco and Hip Hop

Il nostalgico e il nuovo

inaugurazione

15.10.2017, ore 16:00
Galleria Ramo

Oliviero Toscani. Immaginare

incontro con l'autore

17.10.2017, ore 20:30 dopo la conferenza pubblica, apertura serale del m.a.x. museo fino alle 22:30.
Cinema Teatro

Mobility of Things

apertura/inaugurazione mostra

19.10.2017, apertura ore 15.00 inaugurazione ore 19.00
Spazio 1929

Délio Jasse (*1980, Luanda, Angola)

Apertura coordinata - Lugano

apertura coordinata

21.10.2017, dalle 15:00 alle 19:00
Lugano

Atelier Viandanti
Choisi-one at a time
Galleria doppia V,
Galleria Ramo/Atelier
i2a - Villa Saroli
Spazio 1b
Spazio 1929

Igor Ponti - "Foce" e "Looking for Identity"

conferenza

21.10.2017, dalle 15:00 alle 17:00
Galleria Ramo

con Igor Ponti

Immorefugee. A Calais

incontro

21.10.2017, ore 16:00
i2a - istituto internazionale di architettura

Cristina Zamboni legge brani scelti dal libro di Emmanuel Carrère

Olivetti, Ivrea

Inaugurazione

21.10.2017, ore 17.00
Choisi – one at a time

Milo Keller

On/Photography 2

inaugurazione

21.10.2017, ore 18:00
OnArte

Oliviero Toscani. Immaginare

visita guidata gratuita (ingresso a pagamento)

22.10.2017, ore 10:00
m.a.x. museo

con Nicoletta Ossanna Cavadini

La quinta stagione

conferenza

22.10.2017, ore 11:00
Casa d’arte Miler

Oliver Scharpf dialoga con Piersandro Pallavicini nell'ottica della Cartoleria Buccellati

Berlino. Sinfonia di una grande città (Berlin. Die Sinfonie der Grossstadt)

film, regia di Walter Ruttmann, Germania, 1927, b/n, 65’, muto

25.10.2017, ore 18:00 aperitivo ore 19.00 proiezione Introduzione del musicologo Carlo Piccardi. Accompagnamento musicale, partitura originale di Edmund Meisel, eseguita al pianoforte dalla professoressa Nicoletta Conti, pianista e direttrice d’orchestra.
Museo Vincenzo Vela

Il film è presentato in occasione della mostra Moving Still, con fotografie di Giuseppe Chietera, Roberto Mucchiut, Domenico Scarano, Fabio Tasca.

In collaborazione con Musica nel Mendrisiotto e Cineclub del Mendrisiotto

Apertura straordinaria

05.11.2017, dalle 10:00 alle 18:00
Bruzella, Chiasso, Balerna

Fondazione Rolla, Bruzella
Cons Arc / Galleria, Chiasso
Spazio Lampo, Chiasso
Studio CCRZ, Balerna

Berlin. Moving Still

incontro

12.11.2017, ore 17:00
Sala Diego Chiesa

Gian Franco Ragno, gli autori e l'architetto Luigi Trentin

Al limite - Paola Di Bello e Giacomo Bianchetti

incontro

19.11.2017, ore 15:30
Ex Bar Mascetti

Francesco Zanot incontra gli autori

La Mia Battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia

film, regia Franco Maresco, Italia 2016, 30'

19.11.2017, ore 18:00
Cinema Teatro

Alla presenza della fotografa Letizia Battaglia
in dialogo con il critico e curatore Francesco Zanot

in collaborazione con
Cinema Teatro
Liceo Cantonale di Mendrisio
Cineclub del Mendrisiotto

Oliviero Toscani. Immaginare "Mamme e bebè al museo"

visita guidata

25.11.2017, ore 10:30 Visita guidata a misura di famiglie con bebè. Segue aperitivo analcolico
m.a.x. museo

One Day in Aleppo

film, regia Ali Alibrahim, Siria 2017, 20', senza dialoghi

29.11.2017, ore 18:00 aperitivo - ore 19:00 proiezione
Museo Vincenzo Vela

alla presenza del regista
in collaborazione con Cineclub del Mendrisiotto

Berlin. Moving Still

visita guidata

01.12.2017, ore 14:00
Sala Diego Chiesa

con Gian Franco Ragno e gli autori

Le tour du monde des danses urbaines en dix villes

conferenza danzata

10.12.2017, ore 16:00
Museo Vincenzo Vela

con Ana Pi, Compagnie Vlovajob Pru, Francia

Michael Wolf. Life in Cities
Michael Wolf
Spazio Officina
Berlin. Moving Still
Giuseppe Chietera, Roberto Mucchiut, Domenico Scarano, Fabio Tasca
Sala Diego Chiesa
Al limite
Paola Di Bello: Chiasso-Ponte Giacomo Bianchetti: Flow/Flusso
Ex Bar Mascetti
Humanæ
Angélica Dass
Chiasso_culture in movimento piazzale di fronte alla Sala Diego Chiesa
American Dream
Fondazione Rolla
Into the Landscape
Filippo Brancoli Pantera
Cons Arc / Galleria
I regni di Elgaland–Vargaland (KREV)
Leif Elggren, Carl Michael von Hausswolff
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità
Parhélie
Daniela Droz
Casa Pessina
Oliviero Toscani. Immaginare
Oliviero Toscani
m.a.x. museo
Immorefugee
Defrost Studio, Marco Tiberio
i2a - istituto internazionale di architettura
La quinta stagione
Tonatiuh Ambrosetti
Casa d’arte Miler
Tangenziali, sopraelevate e viadotti. L'archivio fotografico della IN.CO. S.p.A.
Biblioteca dell’Accademia di Architettura di Mendrisio
Unmap me
Ramak Fazel, Joe Zaldivar
Studio CCRZ
Vedute da un margine incerto–Roma rovesciata
Giuseppe Moccia
La Saletta / Museo Villa Pia, Fondazione Erich Lindenberg
Diario di viaggio - Viandanti
Francesco Maria Gamba
Atelier Viandanti
Bellinzona: il fiume che unisce
Massimo Pacciorini-Job
Galleria-Job
Retratos
Raúl La Cava
Galleria Doppia V
Il nostalgico e il nuovo
Simon Roberts, Fiona Struengmann, Mirko Aretini, Giacomo Bonfante
Galleria Ramo
Olivetti, Ivrea
Milo Keller
Choisi – one at a time
On/Photography 2
Georg Aerni, Filippo Brancoli Pantera, Fabrizio Cicconi, Kai-Uwe Schulte-Bunert, Andreas Seibert in collaborazione con CONS ARC / GALLERIA
OnArte
Mobility of Things
Délio Jasse
Spazio 1929
Città divise, Città plurali / (r)esistenze Opere del concorso
Maurizio Molgora, Bryn Marie Migliore, Marco Scesa, Sebastian Gandt, Collettivo Casa Astra, minelli&repetto, Roberto de Luca
Spazio1b
La quinta stagione
12.1001.12.2017

Tonatiuh Ambrosetti

Il progetto nasce nel 2012 a Ginevra, quando il commissario d’esposizione Marco Costantini decise d’invitare 8 fotografi, di orizzonti completamente diversi, a lavorare attorno alla produzione letteraria della scrittrice americana Emily Dickinson.
Ne nacque un’esposizione nel gennaio 2014 al Bâtiment d’art Contemporain de Genève dal titolo A House for E.D, un insieme di lavori fotografici originali realizzati in risonanza con il lavoro letterario.
Il lavoro di Tonatiuh Ambrosetti si è concentrato sul periodo della vita in cui la poetessa decise di non lasciare più la sua camera e quindi di vivere reclusa nella sua dimora. Ai rari visitatori sarà possibile comunicare con lei solamente attraverso la porta socchiusa e la sua produzione letteraria sarà quindi basata sui ricordi e le fantasie del mondo esterno.
Nello stesso modo, il lavoro di Tonatiuh Ambrosetti costruisce una relazione diretta, grazie a doppie esposizioni su negativi di grande formato, tra il passeggio vissuto o immaginato e composizioni di forme libere.
Potremmo definire oggi una forma di realtà aumentata dove, insieme alla percezione dello spazio che ci circonda, una risposta emozionale prende una forma visibile e percettibile.
Lo spazio si relaziona direttamente con l’emozione generando un’immagine ambivalente, alla frontiera dell’astrazione e della figurazione.

Oggi per la prima volta viene presentato il secondo capitolo di questo lavoro.
La quinta stagione non è semplicemente un seguito ma un’evoluzione del progetto dove le fotografie giungono al limite: alla perdita completa dell’elemento figurativo.
L’artista cita Kasimir Malevitch quale referenza nella sua svolta nella fotografia concreta:
«L’uomo primitivo è relegato alla figurazione dai suoi sensi e dalle sue capacità intellettuali, l’arte astratta è appannaggio dell’uomo moderno…»
Questa frase, udita durante una lezione di storia dell’arte del professore David Curchaud ha perseguitato Tonatiuh Ambrosetti per molti anni.
Come può il mezzo fotografico, che per definizione è tributario della realtà, liberarsi da essa?
Secondo quella che oggi è definita fotografia generativa e concreta, Tonatiuh Ambrosetti
riesce a trovare una risposta a questa domanda. Luci colorate e forme fugaci s’incidono sul supporto fotografico, generando un’immagine, impossibile da visualizzare a occhio nudo ma saldamente catturata sulla pellicola fotografica.

 

Tonatiuh Ambrosetti (classe 1980) è cresciuto a Ponte Capriasca, tra la vista del Monte Tamaro e le sponde del lago di Origlio. Comincia a praticare la fotografia da autodidatta a metà degli anni ‘90 ed il successivo incontro con il fotografo Igor Snider cambia la sua vita e il suo approccio all’immagine. Diventa il suo assistente e grazie a lui comincia ad imparare la grammatica del linguaggio fotografico. Presto si interessa all’utilizzo del banco ottico e quindi al negativo di grande formato, scelta che lo accompagna ancora oggi. Nel 2000 si trasferisce a Losanna dove la scoperta della scena artistica locale lo stimola e lo accompagna nei suoi primi lavori. Nel 2002 frequenta l’ECAL (Ecole Cantonale d’art de Lausanne) dove si diploma nel 2006 e dal 2012 insegna come professore di fotografia. Durante i primi anni di pratica comincia a manifestarsi il suo interesse per la relazione conflittuale tra l’uomo e la natura che con il tempo diventa un tema ricorrente nella sua pratica artistica. Stimolato dalla pittura NEO-GEO dei primi anni 2000, da alcuni suoi insegnanti e dalla collezione d’arte concreta di famiglia che lo hanno accompagnato durante tutta la sua infanzia sviluppa parallellamente un altro lavoro. Una ricerca su quella che si può definire una fotografia non-oggetiva che va oltre i mezzi convenzionali dell’immagine che lo portano ad utilizzare anche la scultura, l’incisione ed il disegno. Sempre con il fermo rifiuto di ricorrere ad una qualsiasi tecnica digitale. Durante più di un decennio di attività artistica le sue opere sono state esposte in gallerie e musei di fama internazionale ed integrano prestigiose collezioni pubbliche e private. Alcune esposizione dell’artista sono state: la prima Edizione di Alt+1000 a Rossinière (2008), il forum ETH Hönggerberg a Zurigo (2009), la Royal Danish Accademy of Fine Arts, Copenhagen, Danemark (2011), Bâtiment d’Art Contemporain, Genève (2014), Le musée des Arts Décoratifs, Paris, Francia (2015) e più recentemente The PRINTSPACE, Londres, UK (2016) e il Centre d’art Contemporain Yverdon-les-Bains (2016). In Ticino la sua presenza ha cominciato a manifestarsi solo recentemente con un’esposizione monografica alla Saletta della Fondazione Erich Lindenberg a Porza (2016) e lo stesso anno con l’acquisizione da parte della collezione del Cantone Ticino di un’opera di grande formato.

 
Luogo
Casa d’arte Miler
piazza Duttweiler
6825 Capolago
T: +41 (0)91 994 71 92
M: +41 (0)76 518 22 66
Sito web
info@miler.ch
Orari d'apertura

Lu - Do
14:00 - 19:00
dal 23.10.2017 su appuntamento

gratuito

Informazioni/La quinta stagione