I regni di Elgaland - Vargaland

playlist night con i re

06.10.2017, dalle 18:00
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Bi10 Biennale dell'immagine - Borderlines. Città divise/Città plurali

inaugurazione ufficiale

07.10.2017, ore 18.00
Cinema Teatro

Michael Wolf - Life in Cities

inaugurazione

07.10.2017, dalle 19:00
Spazio Officina

Berlin. Moving Still

apertura

07.10.2017, dalle 15:00 alle 20:00
Sala Diego Chiesa

Al limite - Paola Di Bello e Giacomo Bianchetti

apertura

07.10.2017, dalle 15:00 alle 20:00
Ex Bar Mascetti

Humanæ

apertura

07.10.2017, 24h/7
Chiasso_culture in movimento piazzale di fronte alla Sala Diego Chiesa

American Dream

inaugurazione

07.10.2017, ore 11:00
Fondazione Rolla

Into the Landscape

inaugurazione

07.10.2017, ore 15:00 apertura dalle 15.00 alle 17.45
Cons Arc / Galleria

con Filippo Brancoli Pantera

I regni di Elgaland - Vargaland

apertura del Consolato Generale di Chiasso - Cerimonia ufficiale in presenza dei Re

07.10.2017, dalle 10:00 alle 16:00 rilascio passaporti ore 16.00 Cerimonia ufficiale in occasione dell’apertura del Consolato Generale dei Regni di Elgaland-Vargaland (KREV). Musica Cittadina Chiasso interverrà con una sua interpretazione dell’inno nazionale di KREV
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Annessione della scala del paradiso

passeggiata e pic-nic lungo il confine con i Re. Annessione della scala del paradiso. Partenza dallo Spazio Lampo.

08.10.2017, ore 10:00 prenotazioni su spaziocondivisochiasso@gmail.com
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità

Parhélie

inaugurazione

08.10.2017, ore 11:00
Casa Pessina

Variazioni su un tema

presentazione libro fotografico

08.10.2017, ore 15:00
Pensilina Magazzini Ferroviari

Fotografie di Gian Paolo Minelli
per i 50 anni di Hupac

Benvenuto e introduzione:
Bernhard Kunz
Managing Director of the Hupac Group

Intervento di Elio Schenini, conservatore MASI, in dialogo con l'autore Gian Paolo Minelli

Schermo con proiezione in loop delle pagine del libro e del video realizzato durante la produzione del lavoro fotografico.

Segue aperitivo

Oliviero Toscani. Immaginare

inaugurazione

08.10.2017, ore 17:30
Cinema Teatro

con Oliviero Toscani

Immorefugee

apertura

10.10.2017, dalle 10:00
i2a - istituto internazionale di architettura

Tangenziali, sopraelevate e viadotti

inaugurazione e conferenza di presentazione

10.10.2017, ore 18:30
Biblioteca dell’Accademia di Architettura di Mendrisio

Introduce Tullia Iori dell’Università di Roma “Tor Vergata”, nell’ambito del Progetto “SIXXI - Storia dell’ingegneria strutturale in Italia” (ERC Advanced Grant, P.I. Sergio Poretti).

La quinta stagione

Inaugurazione

12.10.2017, dalle 17:00 alle 21:00
Casa d’arte Miler

Vedute da un margine incerto - Roma rovesciata

inaugurazione

13.10.2017, ore 18:00
La Saletta / Museo Villa Pia, Fondazione Erich Lindenberg

Unmap me

inaugurazione

13.10.2017, ore 18.00–22.00
Studio CCRZ

Città divise, Città plurali / (r)esistenze

inaugurazione

13.10.2017, ore 18:00
Spazio1b

Diario di viaggio - Viandanti

inaugurazione

13.10.2017, ore 18.30
Atelier Viandanti

Bellinzona: il fiume che unisce

inaugurazione

14.10.2017, ore 11.00
Galleria-Job

presentazione di Maria Will

Retratos

inaugurazione

14.10.2017, ore 18:00
Galleria Doppia V

Royal Block Party

party

14.10.2017, dalle 19:00 alle 24:00 In occasione del 25° anniversario dei Regni e della festa dei Re l’associazione Grande Velocità invita la popolazione di Chiasso e di KREV a cenare e a ballare sotto il Tunnel in Via Dunant. Entrata gratuita.
Sottopasso ferroviario

DJ Sangisa! (Norient / Motherland)
tropical bass madness

Mokambo Brothers
Soul, funk, disco and Hip Hop

Il nostalgico e il nuovo

inaugurazione

15.10.2017, ore 16:00
Galleria Ramo

Oliviero Toscani. Immaginare

incontro con l'autore

17.10.2017, ore 20:30 dopo la conferenza pubblica, apertura serale del m.a.x. museo fino alle 22:30.
Cinema Teatro

Mobility of Things

apertura/inaugurazione mostra

19.10.2017, apertura ore 15.00 inaugurazione ore 19.00
Spazio 1929

Délio Jasse (*1980, Luanda, Angola)

Apertura coordinata - Lugano

apertura coordinata

21.10.2017, dalle 15:00 alle 19:00
Lugano

Atelier Viandanti
Choisi-one at a time
Galleria doppia V,
Galleria Ramo/Atelier
i2a - Villa Saroli
Spazio 1b
Spazio 1929

Igor Ponti - "Foce" e "Looking for Identity"

conferenza

21.10.2017, dalle 15:00 alle 17:00
Galleria Ramo

con Igor Ponti

Immorefugee. A Calais

incontro

21.10.2017, ore 16:00
i2a - istituto internazionale di architettura

Cristina Zamboni legge brani scelti dal libro di Emmanuel Carrère

Olivetti, Ivrea

Inaugurazione

21.10.2017, ore 17.00
Choisi – one at a time

Milo Keller

On/Photography 2

inaugurazione

21.10.2017, ore 18:00
OnArte

Oliviero Toscani. Immaginare

visita guidata gratuita (ingresso a pagamento)

22.10.2017, ore 10:00
m.a.x. museo

con Nicoletta Ossanna Cavadini

La quinta stagione

conferenza

22.10.2017, ore 11:00
Casa d’arte Miler

Oliver Scharpf dialoga con Piersandro Pallavicini nell'ottica della Cartoleria Buccellati

Berlino. Sinfonia di una grande città (Berlin. Die Sinfonie der Grossstadt)

film, regia di Walter Ruttmann, Germania, 1927, b/n, 65’, muto

25.10.2017, ore 18:00 aperitivo ore 19.00 proiezione Introduzione del musicologo Carlo Piccardi. Accompagnamento musicale, partitura originale di Edmund Meisel, eseguita al pianoforte dalla professoressa Nicoletta Conti, pianista e direttrice d’orchestra.
Museo Vincenzo Vela

Il film è presentato in occasione della mostra Moving Still, con fotografie di Giuseppe Chietera, Roberto Mucchiut, Domenico Scarano, Fabio Tasca.

In collaborazione con Musica nel Mendrisiotto e Cineclub del Mendrisiotto

Apertura straordinaria

05.11.2017, dalle 10:00 alle 18:00
Bruzella, Chiasso, Balerna

Fondazione Rolla, Bruzella
Cons Arc / Galleria, Chiasso
Spazio Lampo, Chiasso
Studio CCRZ, Balerna

Berlin. Moving Still

incontro

12.11.2017, ore 17:00
Sala Diego Chiesa

Gian Franco Ragno, gli autori e l'architetto Luigi Trentin

Al limite - Paola Di Bello e Giacomo Bianchetti

incontro

19.11.2017, ore 15:30
Ex Bar Mascetti

Francesco Zanot incontra gli autori

La Mia Battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia

film, regia Franco Maresco, Italia 2016, 30'

19.11.2017, ore 18:00
Cinema Teatro

Alla presenza della fotografa Letizia Battaglia
in dialogo con il critico e curatore Francesco Zanot

in collaborazione con
Cinema Teatro
Liceo Cantonale di Mendrisio
Cineclub del Mendrisiotto

Oliviero Toscani. Immaginare "Mamme e bebè al museo"

visita guidata

25.11.2017, ore 10:30 Visita guidata a misura di famiglie con bebè. Segue aperitivo analcolico
m.a.x. museo

One Day in Aleppo

film, regia Ali Alibrahim, Siria 2017, 20', senza dialoghi

29.11.2017, ore 18:00 aperitivo - ore 19:00 proiezione
Museo Vincenzo Vela

alla presenza del regista
in collaborazione con Cineclub del Mendrisiotto

Berlin. Moving Still

visita guidata

01.12.2017, ore 14:00
Sala Diego Chiesa

con Gian Franco Ragno e gli autori

Le tour du monde des danses urbaines en dix villes

conferenza danzata

10.12.2017, ore 16:00
Museo Vincenzo Vela

con Ana Pi, Compagnie Vlovajob Pru, Francia

Michael Wolf. Life in Cities
Michael Wolf
Spazio Officina
Berlin. Moving Still
Giuseppe Chietera, Roberto Mucchiut, Domenico Scarano, Fabio Tasca
Sala Diego Chiesa
Al limite
Paola Di Bello: Chiasso-Ponte Giacomo Bianchetti: Flow/Flusso
Ex Bar Mascetti
Humanæ
Angélica Dass
Chiasso_culture in movimento piazzale di fronte alla Sala Diego Chiesa
American Dream
Fondazione Rolla
Into the Landscape
Filippo Brancoli Pantera
Cons Arc / Galleria
I regni di Elgaland–Vargaland (KREV)
Leif Elggren, Carl Michael von Hausswolff
Spazio Lampo / Associazione Grande Velocità
Parhélie
Daniela Droz
Casa Pessina
Oliviero Toscani. Immaginare
Oliviero Toscani
m.a.x. museo
Immorefugee
Defrost Studio, Marco Tiberio
i2a - istituto internazionale di architettura
La quinta stagione
Tonatiuh Ambrosetti
Casa d’arte Miler
Tangenziali, sopraelevate e viadotti. L'archivio fotografico della IN.CO. S.p.A.
Biblioteca dell’Accademia di Architettura di Mendrisio
Unmap me
Ramak Fazel, Joe Zaldivar
Studio CCRZ
Vedute da un margine incerto–Roma rovesciata
Giuseppe Moccia
La Saletta / Museo Villa Pia, Fondazione Erich Lindenberg
Diario di viaggio - Viandanti
Francesco Maria Gamba
Atelier Viandanti
Bellinzona: il fiume che unisce
Massimo Pacciorini-Job
Galleria-Job
Retratos
Raúl La Cava
Galleria Doppia V
Il nostalgico e il nuovo
Simon Roberts, Fiona Struengmann, Mirko Aretini, Giacomo Bonfante
Galleria Ramo
Olivetti, Ivrea
Milo Keller
Choisi – one at a time
On/Photography 2
Georg Aerni, Filippo Brancoli Pantera, Fabrizio Cicconi, Kai-Uwe Schulte-Bunert, Andreas Seibert in collaborazione con CONS ARC / GALLERIA
OnArte
Mobility of Things
Délio Jasse
Spazio 1929
Città divise, Città plurali / (r)esistenze Opere del concorso
Maurizio Molgora, Bryn Marie Migliore, Marco Scesa, Sebastian Gandt, Collettivo Casa Astra, minelli&repetto, Roberto de Luca
Spazio1b
On/Photography 2
24.1002.12.2017

Georg Aerni, Filippo Brancoli Pantera, Fabrizio Cicconi, Kai-Uwe Schulte-Bunert, Andreas Seibert
in collaborazione con
CONS ARC / GALLERIA

On/Photography 2 si inserisce per la prima volta nel percorso della decima edizione della Biennale dell’Immagine, rassegna internazionale di fotografia e video che si svolge in diverse località ticinesi con un tema condiviso dal titolo: Borderlines. Città divise/Città plurali.
Gli autori proposti per questa mostra collettiva hanno lavorato indagando il territorio e in modo particolare le città, che sono soggetti privilegiati per rappresentare i grandi cambiamenti sociali ed architettonici.

I fotografi Fabrizio Cicconi e Kai-Uwe Schulte-Bunert hanno lavorato contemporaneamente su un progetto dal titolo: 2_ luoghi divisi che investiga due città, Gorizia/Nova Gorica e Goerlitz/Zgorzelec, divise fisicamente dalla guerra, o meglio dalla pace, dopo la fine della seconda guerra mondiale, che ne ha segnato profondamente luoghi e abitanti.

Il fotografo zurighese Georg Aerni è presente in questa occasione con alcune immagini di Shanghai e il suo procedere si situa ai limiti tra architettura e natura, tra città e campagna. Le sue immagini sono il risultato di un confronto tra il luogo e la rispettiva storia e ne sottolineano la costante trasformazione.

Per il fotografo lucchese Filippo Brancoli Pantera si è scelto un allestimento particolare con un dittico di grande formato su pellicola a colore, montato direttamente sulla grande vetrata della terrazza nello spazio di Minusio.
Come è consuetudine nella collaborazione con la Galleria ConsArc sarà Filippo Brancoli Pantera il trait d’union tra i due spazi espositivi e il 7 ottobre inaugura una personale a Chiasso, sempre nell’ambito della Bi10.

Andreas Seibert porta avanti una sua impegnativa ricerca sulla Cina da più di 15 anni, prima fotografando gli esodi dalle campagne alle città della popolazione, poi seguendo il corso del fiume Huai per finire con l’urbanizzazione delle megalopoli cinesi.

Mostra realizzata in collaborazione con CONS ARC / GALLERIA.

 

 

Filippo Brancoli Pantera (Italia 1978)
Fotografo documentarista riceve una borsa di studio dall’International Center of Photography di New York, istituto presso il quale si specializza. In quel periodo lavora a stretto contatto con il fotografo e suo insegnante Joshua Lutz e approfondisce la tecnica del grande formato.
A New York realizza le sue prime ricerche facendo propri i concetti della ricerca documentaristica, oggettività e realismo, applicati al ritratto urbano.
Queste ricerche gli valgono il riconoscimento da parte degli International Photography Awards che inseriscono un suo ritratto tra i venticinque migliori del nuovo millennio.
Nel 2011 ritorna a Lucca per dare corpo ad un grande progetto di carattere paesaggistico dove il fotografo ricerca, all’interno di contesti apparentemente banali, quelle linee guida che ci consentono di definire l’uomo contemporaneo attraverso le sue modalità di utilizzo del territorio. Collabora attivamente con l’amico e maestro Massimo Vitali accanto al quale viene elaborata e metabolizzata la corrente fotografica dei new topographic per farne un linguaggio proprio, in cui capacità di sintesi, visione documentaria ed oggettività diventano le coordinate principali in cui si muove tutta la sua opera. Nascono così le sue principali ricerche sul territorio, a partire da quello a lui più familiare con Tuscany B – Side, per spostarsi poi su altri terreni quali Roma ed il suo GRA, la Sicilia, Ankara, Lugano ed altri.

 

Fabrizio Cicconi (I)1964.
Fin dagli esordi la sua ricerca si focalizza sull’immagine dell’uomo, come testimonia la sua prima personale, Padani, tenutasi nel 1991 a Palazzo Ruini, Reggio Emilia.
Il suo lavoro, incentrato sul tema del ritratto, gli ha consentito di iniziare collaborazioni con istituti culturali e gruppi musicali.
Nel 2005 documenta un Kolkhoz in Uzbekistan in collaborazione con lo scrittore Giorgio Messori. Il lavoro, dal titolo Politotdel, è stato esposto alla rassegna internazionale di fotografia di Roma.
Tra il 2006 e il 2007 realizza un progetto insieme al collega tedesco Kai-Uwe Schulte-Bunert su due città divise in Italia, Gorizia-Nova Gorica, e in Germania, Görlitz-Zgorzelec.
Il progetto dal nome 2_ luoghi divisi è esposto in varie sedi europee tra cui Reggio Emilia in occasione di Fotografia Europea 2007 e Berlino nel 2008, in occasione del mese della fotografia.
Nel 2011 collabora con Francesca Davoli fotografando interni di abitazioni che vengono pubblicati sulle maggiori riviste del settore nazionale ed internazionale.
Oltre ad alcune mostre personali, ha al suo attivo la partecipazione a diverse esposizioni collettive.

Kai-Uwe Schulte-Bunert (DDR) 1969.
Studia storia dell’arte e pubblicità. Dal 1999 si dedica esclusivamente alla fotografia.
Nel 2002 avvia una personale ricerca sulle relazioni tra uomo, architettura e paesaggio, prendendo parte a mostre personali, collettive e festival fotografici italiani ed internazionali. Pubblica diversi libri e cataloghi.
Tra il 2006 e il 2007 realizza un progetto insieme al collega italiano Fabrizio Cicconi su due città divise in Italia, Gorizia-Nova Gorica, e in Germania, Görlitz-Zgorzelec.
Vive tra Reggio Emilia e Berlino.

Andreas Seibert (CH) 1970.
Studia letteratura tedesca e filosofia presso l’Università di Zurigo e fotografia presso l’Università delle Arti di Zurigo.
Dal 1997 diventa fotografo freelance e si trasferisce a Tokyo, dove vive con la sua famiglia fino all’estate 2013. Attualmente Andreas e la sua famiglia vivono a Zurigo.
Dal 2002 documenta il rapido sviluppo economico della Cina e i suoi progetti esplorano le forze dislegate della globalizzazione a cui le persone sono esposte.
Il suo lavoro appare in importanti riviste internazionali ed è stato esposto in numerose mostre in tutto il mondo.
Le sue fotografie fanno parte di collezioni private e pubbliche come quella della Fondazione Svizzera per la Fotografia di Winterthur e l’Aargauer Kunsthaus.
Il primo libro del 2009 di Andreas Seibert “From Somewhere to Nowhere: China’s Internal Migrants ” è stato selezionato per il prestigioso premio “Best Photography Book award”. A questo seguono il libro “Huai He – The Colors of Growth” e la relativa mostra personale alla Fondazione della fotografia di Winterthur nel 2012/2013.

Georg Aerni (CH) 1959
Si diploma in architettura all’ETH di Zurigo e di seguito si dedica alla fotografia di architettura. Le sue immagini, che siano riprese a Parigi, Tokyo o Mumbai, denotano il suo interesse per la storia di questi luoghi e la loro continua trasformazione.
Dal 1996 espone in mostre personali e collettive in Svizzera e all’estero.
Le sue opere sono in importanti collezioni pubbliche e private e collabora con la Galleria Bob Gysin di Zurigo.
Tutti i suoi lavori sono raccolti nel libro “Sites & Signs” uscito nel 2011 da Scheidegger & Spiess, Zurigo, con testi di S.Berg, M.Kueng e N.Olonetzky.

 

 
Luogo
OnArte
via San Gottardo 139
6648 Minusio
T: +41 (0)91 735 89 39
Sito web
info@onarte.ch
Orari d'apertura

Ma -Sa
14:00-18:00

gratuito

Informazioni/On/Photography 2